Cucina senza senza con Irene


Lasagnette di kamut scampi e zucchine
febbraio 17, 2009, 10:01 pm
Filed under: Piatti unici | Tag:

lasagnette-di-kamut-scampi-e-zucchine
Tempo occorrente: preparazione cottura 30 minuti
Ingredienti per 4 persone

400 gr lasagnette di kamut
2 zucchine
La buccia di un limone non trattato
1 cucchiaio di margarina
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di semi di sesamo
30 scampi
2 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
Sale grosso
Sale alle erbe

Lavare e mondare le zucchine, tagliarle a cubetti. In una pentola mettere l’olio ed il sale alle erbe, farlo scaldare, unire le zucchine. Far imbiondire il tutto, mettere in caldo il tutto cospargendo di buccia di limone grattugiata. Passare al mixer 3 cucchiaiate di zucchine, in modo da ottenere una crema densa.
Mondare e lavare gli scampi, lasciando solo la codina.

Mantecare il cucchiaino di margarina con quello di curry.
Nella stessa pentola in cui hanno cotto le zucchine unire la margarina aromatizzata, farla sciogliere ed unire gli scampi, dopo 3 minuti unire i semi di sesamo.

Intanto mettere una pentola d’acqua a bollire, salare ed aggiungere le lasagnette.
Quando la pasta è cotta, scolarla, farla insaporire a fuoco vivo con la crema di zucchine, poi unire le zucchine a cubetti e gli scampi. Servire caldo.

gatta3Scampi e zucchine: buono e semplice, almeno così sembra dal profumo….

Annunci


Spaghetti di kamut spezzati, allo scoglio
dicembre 14, 2008, 9:12 pm
Filed under: Primi piatti | Tag:

spaghetti-spezzati-allo-scoglioTempo occorrente: di preparazione 10 minuti, di cottura 30 minuti
Ingredienti per 4 persone

400 gr di spaghetti
400 gr di pomodorini ciliegia
8 gamberi
3 polipetti
1 seppia
1 gallinella di mare
1 peperoncino fresco
1 spicchio d’aglio
3 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
3 rametti di coriandolo fresco
3 rametti di aneto fresco
Sale alle erbe
Sale grosso marino integrale

Farsi preparare tutto il pesce già pulito dal pescivendolo. Sgusciare i gamberi, togliere il filo nero sul dorso e lasciare codina e teste, lavare i polipetti, tagliare a tranci la gallinella. Lavare i pomodorini.
Mettere a bollire abbondante acqua con sale grosso in una pentola a bordi alti.
In una padella ampia far scaldare olio, aglio, sale alle erbe, aggiungere i pomodorini un po’ schiacciati, dopo cinque minuti i polipetti, dopo altri dieci minuti unire la seppia e la gallinella, dopo altri dieci minuti unire i gamberi e cuocere altri dieci minuti. Spegnere sotto il fuoco, aggiustare di sale unire il peperoncino tagliato finemente, i rametti di coriandolo ed aneto sminuzzati con le mani. Coprire e lasciare insaporire per dieci minuti. Intanto spezzare gli spaghetti in due e farli cuocere sette minuti, scolarli, farli insaporire nel sugo per tre minuti e servire caldo.

filippa5Il piatto ideale per riprendersi dalla pioggia battente, ovunque. Non se ne può più! Che fortuna vivere in questo cortile dove ci sono le tettoie. Come se la caveranno i gatti soriani che dormono vicino al Tevere?



Pasta di mais, spigata pugliese e noci
novembre 19, 2008, 12:59 pm
Filed under: Primi piatti | Tag:

pastaspigataenoci

Tempo occorrente: preparazione cottura 40 minuti
Ingredienti per 4 persone

350 gr penne di mais
400 gr foglie verdi dell’insalata
400 gr pomodori ciliegini
1 porro
8 noci sgusciate
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 rametto di rosmarino
1,2 lt d’acqua
4 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
Sale grosso
Sale alle erbe

Mettere sul fuoco una pentola, quando bolle, gettarvi i pomodori ciliegino per 5 minuti, scolarli, passarli all’acqua fredda, spellarli, rimetterli sul fuoco con la carota pulita, la cipolla senza buccia ed il sedano mondato. Far cuocere dieci minuti disfando i pomodori con una forchetta. Ritirare dal fuoco, togliere gli odori, salare con sale alle erbe, aggiungere 3 cucchiai d’olio e montare con il mixer. Mettere da parte. Lavare l’insalata spigata, utilizzare le foglie verdi.
Mettere a bollire una pentola d’acqua con sale grosso.
Quando bolle far cuocere le foglie verdi per 3 minuti, poi aggiungere la pasta di mais e far cuocere per altri 6 minuti.

Intanto lavare e mondare il porro, tagliarlo finemente. Tritare altrettanto finemente i gherigli di noci. In una pentola mettere l’olio rimasto, farlo scaldare, unire i porri tritati, il sale alle erbe ed i gherigli di noci. Far imbiondire il tutto. Quando la pasta è cotta, scolarla, farla insaporire a fuoco vivo con porro e noci, poi unire la salsa di pomodoro fresco. Servire caldo.

filippa6La macchina fotografica si è rianimata. Ed eccoci di nuovo con le ricette delle sfida dal mercato. Continuo a preferire i negozi di frutta e verdura. Ieri, sotto casa, davanti ad un fruttivendolo in negozio, sul marciapiede stava la moglie del fruttivendolo. Tutta infreddolita dall’autunno e dalla cella frigo ha dichiarato a nessuno in particolare ma con un tono udibile da tutti:

“Contro vento si può andare, contro l’ignoranza no!” – al mercato c’è troppa confusione per condividere primizie di questo tipo.