Cucina senza senza con Irene


News sull’amasake di riso
gennaio 8, 2009, 10:05 am
Filed under: aperture | Tag:

Eleonora, che da poco frequenta questo blog, ha chiesto consigli su una ricetta con l’amasake di riso. Confesso, cospargendomi il capino di cenere, che non sapevo nemmeno di cosa si trattasse.
A più attenta analisi risulta un preparato dolce a base di riso fermentato. Da sperimentare, ma prima che riesca a proporre delle ricette faranno in tempo a fiorire i mandorli. Per cui segnalo il link ad una ricetta molto interessante, già provata e riuscita da un natural food blogger più avanti di me: http://fysis.it/256/ricette/tiramisu-vegan

gatta1Stiamo forse per entrare nell’era delle alghe e dei fermentati nipponici? Noooooooooooooooooooooooooooo….



Aquarium
dicembre 21, 2008, 10:51 pm
Filed under: aperture | Tag: ,

giuseppe-ripa
Tra code alle casse, lucine intermittenti e aghi di pino si avvicina un
periodo speciale: feste ed inizio del nuovo anno.
Abbiamo tutti bisogno di un luogo dove rinnovare il nostro modo di vedere.
Tranquilli esiste:

Aquarium.

Consiglio caldamente di visitare questa splendida mostra fotografica fino
al 30.01.2009 alla Galleria Giacomo Manoukian Noseda a Milano http://www.giacomo-manoukian.it

L’artista è Giuseppe Ripa che ha colto, nei più begli acquari d’Europa, la valenza antica del nostro rapporto con gli animali: vicini – lontani, familiari – alieni, reali -fantastici.
Gli animali, le persone, gli spazi architettonici degli acquari, ogni elemento viene ricondotto all’incessante fluire dell’acqua così simile a quello della memoria, nel suo scorrere dalla superficie alla profondità.

Aquarium e’ anche un libro, o meglio, una raccolta di sguardi rilegata.
Lo trovate con sconto 50% dall’editore http://www.chartaartbooks.it (21 euro invece
che 42 euro). Nei prossimi giorni si potrà acquistare nelle librerie di Milano
a prezzo pieno (42 euro) e tra due mesi nelle librerie di tutta Italia. Tra sei

mesi sarà distribuito in tutto il mondo.

La mia photo preferita è quella del trichecone sul fondo della vasca, vicino alla quale una chaise longue invita ad accoccolarsi lì, per guadagnare la leggerezza composta della vita sott’acqua.
filippa7 HO PAURA: adesso con la passione per il
trichecone non è che mi smette di mangiare anche il pesce? In questo caso
perderei ogni minima speranza di bocconcini da queste parti.



L’Architetto del Castello
novembre 21, 2008, 4:28 pm
Filed under: aperture | Tag: ,

Condividi questo articolo / Share this article

Posted using ShareThis

Pinuccia Rubini, con il suo studio d’Architetti, opera anche su patrimoni storici tra cui il Dongione di Carbonara. La cucina diventa per lei un laboratorio di ispirazione per progettare, recuperare tradizioni ed elaborare sculture da mangiare. Tra qualche settimana passerà da cucina senza senza per preparare insieme alcuni piatti di Natale.
Ne vedremo delle belle!

gatta5
Magari, con la scusa che arriva l’Architetto, riesco a salire sul tavolo della cucina…..