Cucina senza senza con Irene


Spaghetti di farro, mandorle, porro, impanatura e radicchio rosso
novembre 29, 2009, 10:24 pm
Filed under: Primi piatti | Tag: ,

Tempo occorrente: 20 minuti
Ingredienti per 4 persone:

360 gr di spaghetti di farro
4 crakers di farro sbriciolati
20 mandorle
5 grani di pepe bianco
Il bianco di 2 porri
1 cucchiaio d’olio extra-vergine d’oliva
1 cucchiaio di margarina
1 cucchiaino di origano
6 foglie di radicchio di Treviso
Sale fino marino integrale
Sale grosso marino integrale

Mettere un’abbondante pentola piena d’acqua sul fuoco.

Mondare e lavare il porro e le fogli di radicchio.
Affettare il porro e metterlo in una piccola ciotola.
Ugualmente affettare le foglie di radicchio rosso e metterle in un’altra piccola ciotola.

Mantecare la margarina con una presa di sale e l’origano, conservandola su un piattino. In un mortaio pestare grossolanamente una presa di sale fino, il pepe bianco, aggiungere le mandorle, i crackers, tritando sempre grossolanamente il tutto.

Quando l’acqua bolle salare con il sale grosso, aggiungere gli spaghetti e cuocere per 8 minuti. Intanto, in una padella capace, scaldare il cucchiaio d’olio, aggiungere il porro affettato, salare con una presa di sale fino, aggiungere le mandorle, i crakers pestati. Lasciare insaporire, diminuendo il fuoco.

Scolare gli spaghetti, mantecarli, nella pentola in cui hanno cotto, con la margarina all’origano. Versare la pasta nella padella con l’intingolo di porro. Saltare il tutto, aggiungendo il radicchio. Servire subito.

Massi, perché ostinarsi a servire l’insalata come contorno o come antipasto. E buttiamola nella pasta: sembra quasi pancetta. Scherzo…. Qui di carne non se ne vede da più di anno…. Non tocchiamo queso tasto.



Maltagliati di kamut e ceci agli aromi
ottobre 18, 2009, 8:37 pm
Filed under: Piatti della festa | Tag: , ,

maltagliati di kamut agli aromiTempo occorrente: 40 minuti
Ingredienti per 4 persone:
340 gr di farina di kamut integrale
60 gr di farina di ceci
2 carote
2 gambi di sedano
2 cipolle
2 foglie di alloro
2 chiodi di garofano
1 rametto di rosmarino
sale fino marino integrale
sale grosso marino integrale

Mondare e lavare cipolle, carote e sedano. Tagliare a dadini piccoli e regolari una cipolla, una carota, un gambo di sedano. In una pentola con abbondante acqua mettere l’altra carota, cipolla e gambo di sedano, interi con una foglia di alloro, 2 chiodi di garofano conficcati nella cipolla ed una presa di sale grosso integrale. Cuocere 20 minuti fino ad ottenere un brodo di verdura.
Intanto, su una spianatoia, impastare le due farine, una presa di sale fino, e tanta acqua tiepida da ottenere un impasto sufficientemente compatto da stendere in una sfoglia non troppo fine con il matterello.
Ricavare appunto una sfoglia e tagliarla con la rotellina taglia pasta in maltagliati lunghi 5 centimetri e larghi 1 centimetro. Lasciare riposare sull’asse.

Intanto far soffriggere in olio d’oliva, insaporito con la foglia d’alloro, i dadini di cipolla, carota e gambo di sedano. Cuocere finchè diventano morbide, aggiustare di sale, aggiungendo qualche cucchiaio di brodo di verdure. Prendere la metà delle verdure cotte e frullarle con qualche cucchiao di brodo di verdure, . Tenere in una ciotola a parte.
Togliere le verdure intere dal brodo e cuocere nel brodo i maltagliati per 10 minuti, scolare e ripassarli nella pentola con la crema di verdura, unire i soffritto di verdura a dadini. Unire rosmarino fresco, spezzettato.

gatta5Buono questo piatto: sa di piumone pulito, stivali alti e sciarpa nuova di lana.



Gallinella di mare su letto di finocchi e aneto
settembre 27, 2009, 8:47 pm
Filed under: Pesce | Tag:

gallinella su finocchi e anetoTempo occorrente: 30 minuti
Ingredienti per 4 persone:

4 gallinelle da 200 gr ciascuna
4 finocchi piccoli
Qualche rametto di aneto
20 pinoli
1 spicchio d’aglio
3 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
Il succo di un limone
1 bicchiere di vino bianco secco
Sale fino marino integrale

Sviscerare le gallinelle, togliere testa e pinne, aprirle longitudinalmente.
Mondare e lavare i finocchi. Sbucciare lo spicchio d’aglio. Spremere il succo del limone conservandolo in una piccola ciotola. Passare i pinoli in una padella anti-aderente e lasciarli dorare per 2 minuti. Toglierli dalla pentola e tenerli da parte.

Mettere a scaldare sul fuoco una pentola non troppo larga con acqua. Tagliare i finocchi a fettine sottili. Metterli a cuocerli al vapore per 3 minuti, appoggiando una gratella forata per cuocere al vapore sulla pentola d’acqua calda. Scolarli eraffreddarli sotto l’acqua fredda, asciugarli con carta assorbente e metterli in una ciotola con qualche rametto di aneto.

Strofinare una padella con lo spicchio d’aglio, unire 2 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva, unire le gallinelle e dorarle su entrambi i lati. Unire un bicchiere di vino bianco, lasciare evaporare, continuare la cttura per un totale di 10-12 minuti.

Fare una vinaigrette con il sale, il succo di limone e un cucchiaio di olio d’oliva. Condire i finocchi con l’aneto, dividerli nei piatti, disporvi il pesce e decorare con i pinoli.

gatta5Gallinella? Quel buon profumo morbido e ruspante che fa il brodo denso e si mangia con la senape?…N0? Perché No? Come di mare? Ma come si fa ha chiamare un pesce gallinella? Si generano aspettative dolorose.



Trota alle erbe e puré in verde
luglio 26, 2009, 3:27 pm
Filed under: Piatti unici | Tag: ,

trota aromatica con purè di patate e spinaciTempo di preparazione: 40 minuti
Ingredienti per 4 persone:

4 filetti di trota salmonata
Foglie di timo fresco
Foglie di maggiorana fresca
4 patate medio-piccole
200 gr di spinaci freschi
1 cucchiaio di margarina
1 cucchiaio d’olio etravergine d’oliva
Noce moscata
Pepe nero
Sale

Mondare e lavare gli spinaci per 5 volte. Mettere a lessare le patate con la buccia in una pentola d’acqua fredda. Far cuocere 15 minuti da quando prendono il bollore.

Far cuocere gli spinaci 2 minuti, senza aggiunta di grassi. Lavarli sotto l’acqua fredda in modo da mantenere il loro bel verde brillante.

Pre-riscaldare il forno a 180°. Quando le patate sono lesse, mettere i filetti di trota in una teglia foderata di carta forno. Far cuocere 15 minuti.

Sbucciare le patate ed impastarle con una forchetta, sale ed il cucchiaio d’olio. Una volta raggiunta una consistenza liscia ed elastica unire gli spinaci salati e aromatizzati con una grattata di noce moscata, appena prima di aggiungerli alle patate.

In un padellino scaldare la margarina, unendo le foglie di maggiorana e timo. Togliere dal forno i filetti di trota, irrorarli con le erbe aromatiche e disporle sui piatti con il puré. Utilizzando l’attrezzo che fa le palline di gelato si ottiene un contorno molto geometrico.

gatta5Fa caldo, nessuno gira per strada, le zanzare ronzano. Vorrei andare in vacanza in un posto bello, dove non ci si annoia e si sta Bene.



Tonno profumato con puré di sedano rapa e carote all’origano
gennaio 25, 2009, 9:54 pm
Filed under: Pesce | Tag: ,

tonno-profumato3Tempo occorrente 30 minuti di preparazione, 20 minuti di cottura
Ingredienti per 4 persone

8 fette spesse di tonno rosso
1 cucchiaio di semi di sesamo
sale alle erbe
6 carote
1 grosso sedano rapa
1 limone
2 cucchiai d’olio d’oliva extra-vergine
1 pizzico di origano

Spellare e tagliare a grossi tocchi il sedano rapa. Cuocere in abbondante acqua salata e bollente finchè la forchetta attraversa facilmente la polpa.
Scolare e frullare con il succo di un limone ed un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva.
Tagliare le carote a piccoli tocchetti, cuocere per pochi minuti in poca acqua salata e bollente. Scolare e condire con un cucchiaino d’olio extra-vergine d’oliva e origano.

Coprire i due lati di ogni fetta di tonno con un pezzetto di carta forno in modo che restino liberi solo i bordi della fetta. Passare i bordi di ogni fetta di tonno nel sesamo.
Far scaldare poco olio in una padella, disporre abbondante sale alle erbe, togliere la carta forno e cuocere due minuti per ogni lato.
Su ogni piatto disporre, aiutandosi con 2 cucchiai, il puré di sedano rapa e le carote all’origano.

gatta4Ohhh finalmente ha utilizzato il tonno rosso: così il Farmacista Goloso sta tranquillo anche lui!!!
Avete visto che c’é la pagina dei contatti? Mandate tutti le vostre ricette e le vostre foto, che mi ingolosisco…