Cucina senza senza con Irene


Intolleranze Zero!

Ciao a Tutte e Tutti,

Mi avventuro in questo blog perchè 5 anni fa’ ho scoperto di soffrire di intolleranze alimentari.

Così ho sostituito ingredienti non consentiti con ingredienti consentiti, per ritrovare o inventare consistenze,e gusti che non contemplassero l’uso di grano, zucchero, uova, latticini, carne rossa, maiale, lieviti e, per un certo periodo, nemmeno le solanacee.

Risultato: un libro scritto con Dott. Francesco Pincini, che mi ha guidato in questo cambiamento
Intolleranze Zero! Edizioni Tecniche Nuove.

 

 

http://www.tilibri.com/libri/intolleranze_zero.html

 

Ma non basta. Questo blog può diventare un punto d’incontro dove segnalare tutto quello che facilita la vita di chi mangia senza-senza; il filo d’Arianna che consenta a tutti noi di sentirci liberi, con molte risorse grazie al sostegno, i consigli, le esperienze e le opinioni  condivise qui, insieme.

 

Un Grazie speciale ad  Alberto d’Ottavi http://www.infoservi.it/, Gianluca Pizzingrilli, Michele Leoni e Stefano Porta che hanno contribuito moltissimo alla nascita di cucina senza-senza, infondendomi coraggio e supporto.

 

 

Annunci

3 commenti so far
Lascia un commento

IO NE HO COMPERATO ALMENO 10 COPIE 😉

Commento di Aline

Ciao Irene! Come vedi ho colto il tuo invito e son qui. Io soffro di intolleranze ed allergie alimentari da una decina (o giù di lì ) di anni. Sarebbe lunga raccontare tutta la storia ma diciamo che condivido volentieri esperienze e ricette.
Anzi: hai qualche ricetta buona per fare l’amasake di riso?
Grazie per il consiglio del libro che cercherò!

Commento di Eleonora

Buona sera!
Causa lavoretto su excell sono ancora sveglia…
Dunque: ti ringrazio x la ricetta da fare CON l’amasake ma io cercavo una ricetta PER fare l’amasake. Ne ho trovate un paio ma sono discordanti come tempi x la fermentazione del riso.

Per le carenze di sali minerali in generale sono utilissime le alghe: sono sia proteiche che ricche di macro e micro nutrienti.
Da preferire biologiche ovviamente, tra le altre cose in fiocchi si possono aggiungere a insalate, minestre, etc.
E sottolineo che sono ottime!
Oppure non molto saporite: provate e poi ditemi.
Anzi ditelo a Irene.

Ora però vado a dormire.
Grazie di tutto e buona notte
Ele

Commento di Eleonora




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: