Cucina senza senza con Irene


Risi e Bisi in forchetta
febbraio 7, 2010, 3:59 pm
Filed under: Piatti della festa | Tag: , ,

Tempo occorrente: 6 ore d’ammollo, 45 minuti di preparazione
Ingredienti per 4 persone

300 gr di taglierini di riso
80 gr di piselli secchi

1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
2 spicchi d’aglio
2 chiodi di garofano
1 foglia d’alloro

1 cucchiaino di curry
noce moscata
1 mazzetto di prezzemolo

Sale grosso marino integrale
Sale fino marino integrale

1 cucchiaio di margarina
2 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva

Preparare 2 lt di brodo di verdura con 3/4 della carota, 1/2 cipolla, 1/2 gambo di sedano, 1 foglia d’alloro, 1 spicchio d’aglio spellato e steccato con il chiodo di garofano, sale grosso marino integrale, far cucocere 20 minuti.

Intanto affettare a piccolissimi dadi il resto della carota, cipolla e sedano. Preparare un soffritto con la dadolata di aromi, una foglia d’alloro, uno spicchio d’aglio steccato con chiodo di garofano, un cucchiaio d’olio e sale fino marino integrale.

Mescolare la margarina con il curry, noce moscata e un pizzico di sale. Tritare al coltello il prezzemolo.

Una volta pronto il brodo un terzo metterlo in una piccola pentola. Cuocere i piselli per 15 minuti. A cottura ultimata scolare i piselli, raffredarli e unirli al soffritto di.carote, sedano cipolla. Nella pentola grande lasciare il resto del brodo, portare a ebollizione. Cuocere la pasta di riso per 8 minuti. Scolare, condire con la margarina al curry, passare nel sugo ai piselli, servire con prezzemolo tritato.

Accostamento antico ma dalle sfumature inconsuete, come una domenica in citta’ senza auto.



Lasagne di farro, zucca, porcini e noci
novembre 15, 2009, 7:50 pm
Filed under: Piatti della festa | Tag: ,

lasagne di farro zucca e porciniTempo occorrente: 40 minuti
Ingredienti per 4 persone

8 foglie di pasta di farro (1/2 confezione)
800 gr di polpa di zucca tagliata a cubetti
1 porro, solo il bianco
2 stecche di cannella
600 gr di porcini tagliati a dadini, anche surgelati
2 spicchi d’aglio
4 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
20 gherigli di noci
Un mazzetto di prezzemolo
Sale fino marino integrale
Sale grosso marino integrale

Lavare, mondare il porro e affettarlo sottilmente. In una padella scaldare 2 cucchiai d’olio, unire il porro, la cannella e i dadini di zucca, cuocere per 20 minuti, aggiungendo acqua calda a poco a poco, finchè la zucca si ammorbidisca senza caramellare.

Eliminare la buccia dall’aglio.
In un’altra padella scaldare 1 cucchiai d’olio, unire l’aglio sbucciato, sale e i porcini. Far cuocere 10 minuti.

In una pentola larga e bassa, portare a ebollizione abbondante acqua; aggiungere sale grosso e un cucchiaio d’olio. Cuocere le sfoglie di pasta di farro a due a due, per 4 minuti.

Con una forchetta ridurre in purea la zucca. Aromatizzare i porcini con foglie di prezzemolo e pestare i gherigli di noci in un mortaio.

Preparate dei contenitori di tetrapak mono – porzione, adatti alla cottura, foderandoli di carta forno. Pre-riscaldare il forno a 80°.

In ogni contenitori mettere uno strato di pasta, uno di zucca, gherigli di noci e funghi, ripetere un ulteriore strato di pasta, gherigli di noci, porcini, terminare con una spolverata di gherigli di noci, passare in forno 3 minuti. Servire caldo decorando con prezzemolo.

gatta5Un piatto che non avrebbe sfigurato al pranzo d’autunno nel Castello del Farmacista Goloso.pranzo al castello



Gamberi crudi su germogli di ravanello e vinaigrette al melograno
novembre 8, 2009, 9:03 pm
Filed under: Piatti della festa | Tag:

gamberi su germogli e melogranoTempo occorrente 15 minuti
Ingredienti per 4 persone

2 confezioni di germogli di ravanello
1 melograno
Sale fino marino integrale
2 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
24 gamberi freschi
Pepe bianco macinato al momento

Sgusciare, eviscerare i gamberi, lavarli sotto l’acqua corrente, asciugarli con carta assorbente; condirli con un cucchiaio d’olio e pepe bianco macinato al momento.

Sgusciare i semi di melograno. Spremere un quarto dei chicchi fra le dita e il palmo di una mano. Emulsionare il succo ottenuto con sale e olio. Condire i germogli con i chicchi di melograno e la vinaigrette rosa, adagiarvi sopra i gamberi crudi e servire.

gatta5Inaspettato e sorprendente come il mare che fa la risacca del mare che ulula nei tombini di Fiumicino. Grazie Monica!



Zuppino d’autunno Sila e Scilla
novembre 1, 2009, 1:56 pm
Filed under: Piatti della festa | Tag: , ,

Zuppino SilaTempo occorrente: 1 ora e 30’ circa
Ingredienti per 4 persone
12 scampi
8 code di gambero argentino
280 grammi di marroni di Cuneo
2 scalogni
un mazzetto di maggiorana fresca
2 noci di margarina
2 cucchiai di panna di soya
Alloro
Sale fino marino integrale, pepe

Sbollentare i marroni in un pentolino per 5/6 minuti, poi pelarli (oppure usare castagne secche rinvenute e sbollentate). Tenere da parte.

Pelare 8 scampi e le code di gamberi, mettendo gli scarti in un pentolino (intestini esclusi, incidere il gambero sul dorso e toglierne la parte nerastra).

Con i gusci dei gamberi e le teste degli scampi preparare un fumetto facendo soffriggere lo scalogno in poco olio, aggiungere gli scarti rosolando e poco dopo abbondante acqua, circa 1,2 litri. Unire la maggiorana e una foglia di alloro, pepare e salare a piacere. Far bollire a fuoco vivace ricucendo fino a metà volume, 30/45 min.

Nel frattempo rosolare nella margarina i marroni insieme alle code degli scampi e dei gamberi puliti e tagliati a dadi, salare e pepare.

In una casseruola soffriggere l’altro scalogno, unire le code rosolate e sfumare con il fumetto ben filtrato. Se scarso di volume, unire giudiziosamente ancora acqua calda, aggiustare di sale e unire ancora una foglia di alloro.

Intanto lessare i restanti 4 scampi interi che si useranno per decorare il piatto.

Far restringere ancora a fuoco vivace 15’/20’ infine addensare con un paio di cucchiai di panna di soya.

Servire in fondina con crostini di pane di farro e lo scampo di decoro.

gatta5Questa ricetta, con qualche variazione all’insegna del senza-senza, è stata donata dal Farmacista Goloso…Chissa’ dove l’ha trovata?



Pizza di kamut, scarola, olive e capperi
ottobre 26, 2009, 1:09 pm
Filed under: Piatti della festa | Tag: , ,

pizza di kamut scarola pinoli capperi oliveTempo occorrente: 30 minuti
Ingredienti per 4 persone
4 basi per pizze di kamut
2 scarole grandi
2 spicchi d’aglio
30 gr di pinoli
una manciata di capperi sotto sale
20 olive verdi
sale fino marino integrale
6 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva

Pre-riscaldare il forno a 180°. Denocciolare e tagliare le olive, dissalare i capperi sotto l’acqua corrente e asciugarli su carta assorbente.
Mescolare in una scodella, olive capperi e pinoli.
Mondare, lavare e tagliare a striscioline le scarole.

In una pentola di coccio far cucocere le scarole con olio, aglio, per 15 minuti a fuoco basso, aggiungere le olive, i capperi ed i pinoli. Aggiustare

In una teglia foderata di carta forno, disporre le basi della pizza, disporre su ogni base un quarto delle scarole.
Far cuocere 10 minuti in forno. Servire con un giro d’olio a crudo.

gatta5Evvabbè: non vale uscirsene con la pizza alla scarola dopo essere stata a Napoli per ExmeetEx!



Maltagliati di kamut e ceci agli aromi
ottobre 18, 2009, 8:37 pm
Filed under: Piatti della festa | Tag: , ,

maltagliati di kamut agli aromiTempo occorrente: 40 minuti
Ingredienti per 4 persone:
340 gr di farina di kamut integrale
60 gr di farina di ceci
2 carote
2 gambi di sedano
2 cipolle
2 foglie di alloro
2 chiodi di garofano
1 rametto di rosmarino
sale fino marino integrale
sale grosso marino integrale

Mondare e lavare cipolle, carote e sedano. Tagliare a dadini piccoli e regolari una cipolla, una carota, un gambo di sedano. In una pentola con abbondante acqua mettere l’altra carota, cipolla e gambo di sedano, interi con una foglia di alloro, 2 chiodi di garofano conficcati nella cipolla ed una presa di sale grosso integrale. Cuocere 20 minuti fino ad ottenere un brodo di verdura.
Intanto, su una spianatoia, impastare le due farine, una presa di sale fino, e tanta acqua tiepida da ottenere un impasto sufficientemente compatto da stendere in una sfoglia non troppo fine con il matterello.
Ricavare appunto una sfoglia e tagliarla con la rotellina taglia pasta in maltagliati lunghi 5 centimetri e larghi 1 centimetro. Lasciare riposare sull’asse.

Intanto far soffriggere in olio d’oliva, insaporito con la foglia d’alloro, i dadini di cipolla, carota e gambo di sedano. Cuocere finchè diventano morbide, aggiustare di sale, aggiungendo qualche cucchiaio di brodo di verdure. Prendere la metà delle verdure cotte e frullarle con qualche cucchiao di brodo di verdure, . Tenere in una ciotola a parte.
Togliere le verdure intere dal brodo e cuocere nel brodo i maltagliati per 10 minuti, scolare e ripassarli nella pentola con la crema di verdura, unire i soffritto di verdura a dadini. Unire rosmarino fresco, spezzettato.

gatta5Buono questo piatto: sa di piumone pulito, stivali alti e sciarpa nuova di lana.



Polenta, marroni e funghi
ottobre 4, 2009, 11:58 am
Filed under: Piatti della festa | Tag: ,

polenta marroni e funghiTempo occorrente 60 minuti
Ingredienti per 4 persone

300 gr di farina di polenta veloce
100 gr di farina di grano saraceno
500 gr di marroni freschi

1 zucchina
1 carota
2 cipolle rosse
4 chiodi di garofano
La buccia di mezzo limone

40 gr di funghi secchi
1 rametto di rosmarino
1 rametto d’alloro
1 manciata di prezzemolo
Sale marino integrale
1 cucchiaio di margarina
1 cucchiaio d’olio extra-vergine d’oliva

Incidere profondamente i marroni su tutta la lunghezza. Mettere a bagno i funghi secchi in una scodella con acqua tiepida.

Mondare, e sbucciare la carota, la zucchina, la cipolla. Steccare la cipolla con i chiodi di garofano. Mettere tutte le verdure in una pentola, insieme alla buccia di limone, poco sale e un litro d’acqua. Dall’ebollizione disporre come coperchio la grata per cuocere a vapore, adagiare i marroni e continuare la cottura per 20 minuti.

Spegnere il fuoco, sbucciare i marroni e filtrare il brodo. In una pentola mettere i marroni sbucciati il brodo filtrato il rametto di rosmarino e quello di alloro, continuare la cottura fino a completo assorbimento del liquido, per 20 minuti circa.

Intanto strizzare i funghi, tritarli grossolanamente, sbucciare e affettare la restante cipolla rossa, mondare, lavare e tritare grossolanamente il prezzemolo.

Preparare la polenta: 2 litri d’acqua sul fuoco con un po’ di sale grosso, aggiungere le due farine e cuocere, rimescolando con un cucchiaio di legno per 20 minuti circa.

In una padella scaldare margarina e olio. Unire la cipolla e, una volta dorata, aggiungere i funghi, aggiungere le castagne, aggiustare di sale e insaporire con il prezzemolo. Servire con la polenta.

gatta5Piatto degno della sagra dei frutti di bosco a
Portico di Romagna