Cucina senza senza con Irene


Carpaccio di pesca al miele malvasia mandorle e mirto
luglio 5, 2009, 9:03 pm
Filed under: Dolci | Tag: , ,

carpaccio di pesca al miele malvasia mandorle e mirtoTempo occorrente: 20 minuti
Ingredienti per 4 persone

2 pesche gialle
10 cucchiai di malvasia
2 cucchiai di miele
12 foglie di mirto
50 gr di mandorle
1 limone

Mettere il miele e la malvasia in un padellino a cucere per 5 minuti finchè si ottenga una riduzione chiara, fluida e limpida. Lasciare raffreddare.

Tagliare grossolanamente le mandorle e tenerle da parte in un piattino. Lavare ed asciugare le fogliette di mirto.

Intanto togliere la pelle alle pesche gialle. Dal frutto ricavare con un pela patate delle fettine sottili. Irrorarle di succo di limone.

Su ogni piatto disporre le fettine di pesca, irrorarle di riduzione di miele e malvasia, decorare con i filetti di mandorle e il mirto.
Lasciare rinfrescare in frigo prima di servire.

gatta5Paola chiede e subito compare la ricetta fresca fresca indicata per il caldo quello che picchia duro.

Annunci

5 commenti so far
Lascia un commento

Che dire? grazie! e peccato che qui alle longitudini di Greenwich non arrivino le pesche curate solo dal sole della puglia, quelle che vanno dalla mano del contadino alle nostre. E se si prendesse a pretesto la ricetta per realizzarla in Sardegna, patria della triade peche-malvasia-mirto? estate 2010 aspettaciiiiii!!!!

Commento di Paola

Sono contenta di aver scoperto, grazie al tuo commento, questo posto: ho fatto un giretto e mi piace già molto, nella sua essenziale originalità!
Ho visto che hai linkato choco-cult, nel periodo in cui sono stata a Milano me ne sono innamoorata, perdutamente 🙂
Ciao, a presto!

Commento di Elvira

complimenti per il blog, mi sono permesso di aggiungerlo al mio blogroll, ciao af

Commento di consumazioneobbligatoria

un’altra bellissima e fresca idea! inaugurerò così la mia piantina di mirto comprata un mese fa 😀

Commento di salsadisapa

il carpaccio di pesche comperate a borough market, malvasia spagnola del favoloso nicholas mercante di vini e il mirto d’antan (2004), ha prodotto la sua magia rinfrescante. messo nel picnic basket all’ Hampton Court fower show e’ stato decandete come un foulard di wild.
http://www.telegraph.co.uk/gardening/hampton-court-flower-show/5634516/Win-tickets-to-Hampton-Court-Palace-Flower-Show-2009.html

Commento di Paola




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: